Treviso, Da Re: «se FI da sola, ci ritroviamo al ballottaggio»

Dopo gli strappi di Vicenza e San Donà, l’alleanza tra Forza Italia e Lega entra in crisi anche a Treviso. «È vero che il sindaco di Vicenza spettava a Forza Italia, ma il giorno dopo la scelta di Mantovani sono iniziate le sparatorie, il tiro al bersaglio contro l’avvocato l’ha aperto Forza Italia, non la Lega. Oggi non c’è il tempo per ripensare a una soluzione unitaria, Francesco Rucco può unire tutto il centrodestra», commenta il segretario della Liga veneta Toni Da Re (in foto).

Dopo la rottura nel capoluogo berico, gli azzurri potrebbero ora rispondere in quello della Marca. Sta infatti spuntando l’ipotesi di una corsa separata al primo turno con nuova alleanza al secondo turno. «Auspico non ci siano ripercussioni su Treviso, ma se Forza Italia cambiasse idea e corresse da sola ci ritroveremo al ballottaggio – conferma Da Re -. Non sono spaventato. Mai».