«Vicenza, contro spacciatori chiudere Campo Marzo»

L’assessore alla sicurezza vicentino Dario Rotondi illustra i dati sullo spaccio di droga a Campo Marzo. Come scrive Nicola Negrin sul Giornale di Vicenza a pagina 11, Rotondi ha ammesso che nonostante i maggiori controlli della polizia e la presenza di militari dell’esercito, gli spacciatori identificati finora dalla questura sono 23. Secondo il report, negli ultimi 5 mesi, ogni cinque giorni è stato fermato qualcuno con dosi di marijuana, cocaina o eroina.

Numeri alti, ammette lo stesso Rotondi: «nonostante i proclami di chi vuole un presidio fisso di polizia, il problema in quella zona rimane e rimarrà se non si andrà davvero alla radice – commenta – forse sarebbe il momento di tagliare il cordone ombelicale che lega sbandati e spacciatori a quest’area. Come? Recintandola e chiudendola di notte». Il costo della recinzione si aggirerebbe sui 1,5 milioni.  Queste persone, conclude Rotondi, «si sono appropriate del territorio perché possono stare quanto vogliono. Se io invece lo recinto impedisco loro di diventare padroni dell’area, creo disagio e una parte se ne andrà», una soluzione che «potrebbe avere effetti positivi, anche se non definitivi».

 

 

Tags: ,