Vicenza, “furbetti” dei rifiuti: scattano controlli di massa

Il capoluogo berico dice basta al fenomeno dei “furbetti” dei rifiuti. Come scrive Nicola Negrin sul Giornale di Vicenza a pagina 18, l’amministrazione comunale e Aim Ambiente hanno deciso di aumentare i controlli sui chi abbandona la spazzatura in modo irregolare senza conferirla negli appositi bidoni. Il fenomeno è infatti in aumento: nel solo 2016 si sono registrate 136 violazioni con un incremento del 50% nel 2017 (quasi 20 sanzioni al mese). Le cause di questo incremento secondo Aim sono l’adozione del sistema della raccolta porta a porta nell’area esterna della città e il pendolarismo lavorativo.

L’inciviltà di molti cittadini non è sfuggita al gruppo Facebook “Sei di Vicenza se…” che si è riempito negli ultimi giorni di post che denunciano l’abbandono di sacchetti e altro materiale accanto ai cassonetti. L’intenzione del comune e di Aim è ora quella di destinare più risorse e mezzi di contrasto al fenomeno. Oltre alle telecamere nascoste, già impiegate in passato per identificare i trasgressori, si pensa anche a contattare ditte private per estendere i controlli in tutte le aree interessate della città.

(ph: di Annina Sunflower dal gruppo Facebook “Sei di Vicenza se…”)

Tags: ,