Vaccini, Istituto Superiore Sanità: «rischio ritorno polio e difterite»

18:00 – «In Italia c’è un nuovo rischio per malattie ormai “dimenticate” come la polio e la difterite e questo a causa del calo delle coperture vaccinali registratosi negli scorsi anni». Lo ha affermato il presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss), Walter Ricciardi, (in foto), in occasione della presentazione del Rapporto Osservasalute 2017. «Il rischio – ha spiegato Ricciardi – si è originato nel 1999, con la decisione di abolire l’obbligo di vaccinazione, ora reintrodotto ai fini dell’iscrizione a scuola.

A partire dal 1999, però, – continua Ricciardi – si è creato un bacino di centinaia di persone non vaccinate e che sono dunque a rischio». In Italia non ci sono casi segnalati, né per quanto riguarda la poliomelite, né per la difterite. «Ma si sono rilevati contatti con il bacillo difterico che ha portato a soli sintomi cutanei poiché i soggetti in questione erano vaccinati -spiega Ricciardi -. Ciò li ha salvati, mentre in Spagna e Belgio sono addirittura morti dei bambini. Il rischio c’è perché la malattia è presente in paesi vicini come Pakistan, Israele e Nord Africa». (Fonte: Ansa  – 15:51)

(Ph: Facebook – Walter Ricciardi)

Tags: