Il pentimento dei terroristi ETA: «chiediamo scusa per il male fatto»

Il gruppo separatista basco Eta si è scusato per il male causato nella lotta per l’indipendenza dalla Spagna. «Abbiamo causato molto dolore e danni irreparabili, vogliamo mostrare rispetto ai morti, ai feriti e alle vittime delle azioni dell’Eta. Siamo sinceramente pentiti». Il gruppo indipendentista ha rilasciato una nota attraverso i quotidiani Gara e Berria, chiedendo perdono in particolare alle vittime «che non avevano un coinvolgimento diretto nel conflitto». L’Eta ha ammesso che i baschi hanno subito «sofferenza eccessiva» con «morti, feriti, persone torturate, rapite o costrette a fuggire all’estero», riconoscendo la propria «responsabilità diretta» e che «nulla di tutto questo avrebbe mai dovuto verificarsi».

Fonte: Huffington Post

(Ph. Reuters)

Tags: