Veneto blocca H-Campus, Donadon pronto a lasciare

Il progetto H-Campus dovrà passare attraverso la Valutazione d’impatto ambientale. Come scrive Giorgio Barbieri su La Tribuna a pagina 16, la decisione, presa dalla commissione Via della Regione dopo mesi di discussioni e rinvii, ha mandato su tutte le furie al patron di H-Farm Riccardo Donadon (in foto) che parla di decisione «assurda e incomprensibile» e si dice intenzionato a spostare tutto a Milano. «I mali del nostro Paese si trovano purtroppo anche nella nostra splendida Regione che non ha saputo in due anni e mezzo, dall’inizio dell’iter, approvare un progetto che vede la realizzazione di una scuola, un polo di formazione unico, in grado di portare cultura, ricchezza e opportunità a tutto il territorio», ha commentato amareggiato Donadon.

«Sono innervosito dalla cecità di chi ci circonda che ancora ci vede come “quelli che fanno le startup”, ma non hanno capito che oggi siamo una realtà di oltre 500 persone, che paga 20 milioni di euro all’anno di stipendi, formata non da ragazzini, ma da uomini e donne che lavorano, che hanno una famiglia e che sono il presente e futuro del nostro Paese -ha aggiunto il presidente di H-Farm – Ora valuteremo se spostare questi 65 milioni di investimenti nell’area di Milano che sarebbe entusiasta di accoglierci anche se sarebbe un’enorme sconfitta per il mio territorio per il quale forse provo un amore esagerato»

Tags: ,

Leggi anche questo