Fatture elettroniche, dal 1 luglio obbligatorie per benzinai

Il 19 aprile l’Unione Europea ha stabilito che anche l’Italia dovrà introdurre le fatture elettroniche nel settore privato, per contrastare l’evasione fiscale. La misura verrà anticipata al 1 luglio 2018 per quel che riguarda i distributori di benzina e gasolio, mentre scatterà dal 1 gennaio 2019 per gli altri settori.

Secondo la norma «sono esonerati dall’obbligo della fatturazione elettronica coloro che applicano il regime forfetario (cfr articolo 1, commi da 54 a 89, legge 190/2014) o il regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità». Le sanzioni per chi non emette fattura elettronica vanno dai 250 ai 2000 euro. Per evitare oneri aggiuntivi alle imprese, il periodo da luglio a dicembre sarà usato come test. Si potranno quindi usare sia la fattura cartacea che quella elettronica, per verificarne l’effettiva utilità nel contrasto all’evasione.

(Fonte: Lavocedelnordest.eu)

Tags: