Trony, chiusura definitiva negozi: in Veneto 57 licenziamenti

La curatela fallimentare di Dps Group,che gestisce il marchio Trony, ha formalizzato la proceduta di licenziamento collettivo dei 458 dipendenti del gruppo tra Lombardia, Veneto, Piemonte, Liguria, Puglia e Basilicata. In Veneto a chiudere saranno i centri di Zero Branco (Treviso), Santa Maria di Sala (Venezia), Conselve e Albignasego (Padova). Come scrive Nicola Brillo su La Nuova Venezia a pagina 21,  sono 57 i lavoratori che si ritrovano senza posto di lavoro nella nostra regione.

Per tutelare i posti di lavoro occorrerebbe trovare delle alternative a Dps Grpup, uno dei soci maggioritari della Gre, grossisti riuniti elettrodomestici. Inoltre il settore dell’ettronica subisce sempre più l’avanzata dell’e-commerce. Sembrerebbe salvo invece il Trony di Sarmeola (Padova), chiuso a inizio 2018, perché la società faentina Dml dovrebbe a subentrare alla fallita Dps.