Rinvenuto cadavere nel Brenta, è giallo

Ieri, intorno a mezzogiorno, è stato ritrovato un corpo senza vita trascinato dalla corrente nel fiume Brenta, nel tratto che da Torre porta a Busa di Vigonza, poco distante dalla passerella pedonale che porta a Cadoneghe. Ad avvistare il cadavere – riporta Andrea Pistore sul Corriere del Veneto – edizione Padova a pagina 10 – è stato un passante che faceva jogging lungo l’argine e che ha immediatamente allertato la polizia. Il corpo è stato recuperato dai Vigili del fuoco.

I rilievi della polizia scientifica e del medico legale hanno escluso segni di violenza e appurato che il cadavere si trovava in acqua da almeno tre giorni. Si tratta di un maschio di circa trent’anni, ma per il momento non è stato possibile identificarlo. Per stabilire la causa del decesso bisognerà attendere l’autopsia, attesa nei prossimi giorni. Non si esclude l’ipotesi di un suicidio.

 

Tags: ,