Este, rapinano sala slot: incastrati dalle loro maschere

Svolta nelle indagini sulla rapina della sala di slot machines di via Atheste a Este (Padova) avvenuta nella notte tra il 24 e il 25 gennaio 2017. Come scrive Nicola Cesaro sul Mattino a pagina 25, nei guai sono finiti un italiano di 27 anni e un marocchino di 19, tutti residenti a Este e con precedenti alle spalle. I due sono finiti a processo con l’accusa di rapina in concorso. Ad incastrarli sono state le stesse maschere bianche da teatro che i malviventi avevano usato quella notte e che avevano abbandonato dopo il colpo.

Gli agenti dell’Arma sono infatti riusciti a scoprire il negozio dove i due avevano acquistato le maschere poche ore prima della rapina e, grazie a orario e data di acquisto indicati nello scontrino, hanno visionato i filmati della videosorveglianza riuscendo ha identificare i mezzi giunti nel negozio. Incrociando questi dati con le testimonianze delle vittime del colpo, i carabinieri hanno fermato un terzo ragazzo 22enne che faceva “palo” e sono poi risaliti agli altri due. Messi alle strette, glia autori della rapina hanno confessato le proprie responsabilità.

(ph: metro951.com)

Tags: ,