Giallo su morte Sana, dal Pakistan: «colpita da infarto»

Un sedicente amico di Sana Cheena, la ragazza pakistana di 25 anni che è morta in Pakistan e che sarebbe stata uccisa dal padre e dal fratello perché voleva sposare un italiano, che in realtà sarebbe un ragazzo di origine pakistana con cittadinanza italiana, ha dichiarato che secondo le autorità pakistane lei sarebbe morta di infarto e che padre e fratello sono già liberi. La salma però sarebbe stata sepolta senza autopsia.

Il segretario nazionale della comunità pakistana in Italia ha detto che «ci sono due versioni contrastanti, c’è chi dice che è stata uccisa, ma altre fonti che è morta per un malore. In 48 ore aspettiamo di avere notizie certe».

(Fonte: Repubblica.it)

Tags: