Alfie, Casali: «Verona e Veneto diano cittadinanza onoraria»

Il consigliere regionale di Centro Destra Veneto Stefano Casali commenta le ultime notizie riguardanti il caso del piccolo Alfie che sta commuovendo il mondo (clicca qui per leggere). «Alfie Evans continua a respirare da oltre 12 ore dopo il distacco dal ventilatore e nonostante non stia ricevendo più né acqua, né cibo. Il Governo ha fatto bene a concedere la cittadinanza italiana, ora speriamo che il piccolo bambino inglese possa presto essere trasferito in Italia. La città di Verona e la Regione Veneto seguano l’esempio e facciano lo stesso: già stamattina scriverò al sindaco Federico Sboarina ed al presidente Luca Zaia affinchè si adoperino immediatamente per attivare tutte le procedure finalizzate alla concessione della cittadinanza ad Alfie».

«Il nostro Paese ha dimostrato, a differenza del Regno inglese, che da noi il valore della vita e la dignità della persona hanno ancora un peso che va oltre la legge ed è importante che la politica si sia mossa con determinazione in una situazione come questa – continua Casali -. L’Italia ha fatto una scelta nobile, a tutela della vita e della libertà. Nessun ospedale e nessun giudice di Stato può decidere se una vita non è più degna, impedendo a un genitore di prendersi cura del proprio figlio. Purtroppo la situazione è disperata ed è appesa un filo, Verona ed il Veneto diano subito un piccolo, ma importante gesto simbolico in questa drammatica vicenda, dimostrando la propria attenzione e sensibilità ai valori della vita, della pietà cristiana e manifestando la propria contrarietà nei confronti di una decisione che sta indignando il mondo intero. Mi auguro che per le migliaia di turisti inglesi che ogni anno visitano Verona, la nostra città non sia soltanto quella di Giulietta e Romeo, ma anche quella dell’amore verso il piccolo Alfie».