Reddito cittadinanza, Finlandia lo abbandona a fine anno

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

La Finlandia ha deciso di sospendere il reddito di cittadinanza, che corrisponde circa a 560 euro dati dallo Stato ai disoccupati, in attesa che trovino un lavoro. Il “basic Income“, reddito di base, così si chiama nel Paese scandinavo, avrebbe dovuto estendersi nel 2019 a tutti i disoccupati e anche ai lavoratori con reddito minimo.

I dati dell’istituto di prevenzione finlandese però hanno convinto il primo ministro a sospendere il test, che comunque andrà avanti fino a fine anno, quando si terranno anche le elezioni politiche. Pare che l’obiettivo di ridurre la disoccupazione sia molto lontano e allora il governo ha fatto dietrofront: «chi lo stipendio non ce l’ha, deve entrare in un programma di formazione di tre mesi con l’obbligo di trovare (e accettare) un impiego, altrimenti niente contributo dello Stato». Non si tratta quindi di un totale abbandono della formula, ma di un cambiamento verso una forma di assistenza e di reinserimento lavorativo, più simile a quanto in parte si fa e si vorrebbe fare in Italia.

(Fonte: Ilsussidiario.net)

Tags:

Leggi anche questo