Variati saluta: «punti di forza? Parco della Pace e turismo»

«La vera eredità di questa Giunta sarà il grande polmone verde del parco della Pace che verrà» ha detto il sindaco uscente di Vicenza Achille Variati nel corso del suo ultimo consiglio comunale da sindaco, prima delle elezioni del 10 giugno che dovranno stabilire il suo successore. Come riporta Il Corriere del Veneto a pagina 9 dell’edizione di Vicenza e Bassano, Variati ha criticato i consiglieri di minoranza: «a volte avrei preferito un’opposizione più dura e oggi posso dirlo, tanto è finita» e poi ha tracciato il bilancio di 10 anni, dal 2008 ad oggi, elencando tutti i risultati raggiunti dalla sua amministrazione.

Dalla raccolta differenziata, «passata in 10 anni dal 48% al 71%», al teatro «che abbiamo portato a 240 sere aperte all’anno», alla Basilica palladiana «che era un cantiere e che abbiamo aperto a vicentini e turisti». Il grande punto di forza della sua amministrazione, secondo Variati, è però il turismo. «Le presenze turistiche in città sono aumentate del 74 per cento in dieci anni – ha spiegato il sindaco uscente – e ad aumentare sono stati anche i visitatori stranieri, segno che la città si sta ponendo fra le grandi bellezze turistiche del Paese».

Tags: ,