Cassamarca, Venezia apre a fusione

Prove d’intesa tra Venezia e Treviso sul salvataggio di Cassamarca. Come scrive Andrea Passerini su La Tribuna a pagina 17, Giampietro Brunello (in foto), presidente di Fondazione Venezia, ha infatti aperto al confronto con la Fondazione guidata da Dino de Poli per una futura aggregazione lungo le linee della proposta avanzata dall’Acri che però guardava a Verona come partner. «Ho avuto dei colloqui informali con Fondazione Cassamarca, ho espresso la disponibilità della nostra fondazione a un confronto – ha detto Brunello – certo dico subito che un eventuale rapporto di collaborazione e sinergia deve dare valore a entrambe le Fondazione, e magari creare un valore aggiunto per i rispettivi territori di riferimento. Con queste premesse siamo pronti a sederci attorno a un tavolo e discuterne».

Intanto il Ministero delle Finanze bacchetta Ca’ spineda sul bilancio consuntivo 2017. Secondo Roma Cassamarca avrebbe gonfiato alcune voci relative a strumenti finanziari, patrimomio immobiliare e fondi di riserva. Il Ministero ha quindi sollecitato il cda di Cassamarca a rivedere il bilancio in fretta svalutando le voci contestate. Il passivo della Fondazione, stimato in 3-4 milioni, rischia così di essere ben più grande. 

(ph: studiobrunello.it)

Tags: , ,

Leggi anche questo