Corea, storico incontro di pace tra Nord e Sud

Venti di pace al 38esimo parallelo. Si è tenuto questa mattina al confine fra le due Coree uno storico incontro tra il presidente del sud Moon Jae-in e il leader del nord Kim Jong Un. Il vertice, preparato in tutti i dettagli da inizio anno, è il culmine dell’iniziativa diplomatica di Kim Jong Un inaugurata con la partecipazione alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang. Sul tavolo dell’incontro, il terzo nella storia dopo quelli del 200 e del 2007, la fine permanente delle ostilità fra i due paesi ancora formalmente in guerra dal 1953 con la firma di un vero e proprio trattato di pace che superi l’attuale armistizio.

La stretta di mano fra i due leader è avvenuta alle 9.30, ora locale (le 2:30 di notte in Italia), nel villaggio gestito dall’Onu di Panumunjom, nel cuore della Zona De-Militarizzata che divide le due nazioni. Kim ha invitato Moon ha fare un passo simbolico del nord per poi procedere nella Casa della Pace per l’inizio del negoziato. Si tratta della prima visita di Stato di un leader nordcoreano in Corea del Sud. La speranza della comunità internazionale è che Kim Jong Un faccia passi concreti verso lo smantellamento dell’arsenale nucleare ma su questo punto gli esperti internazionali sono scettici. Il vertice apre la strada all’atteso faccia a faccia tra il leader supremo della Corea del Nord e il presidente degli Stati Uniti Donald Trump. L’incontro, di cui per ora non si sa nè data nè luogo, dovrebbe tenersi fra la fine di maggio e l’inizio di giugno.

Fonte: La Stampa

(ph: storage.googleapis.com)

Tags: