Governo, Di Maio: «tv di Berlusconi minacciano Salvini»

La strada per il governo sembrerebbe passare per un’alleanza tra M5S e Partito Democratico, escludendo quindi l’accordo con il centrodestra in toto o con la sola Lega. «I giornali di oggi dicono che lunedì lascerò Berlusconi? Capisco perché vendano sempre di meno. Non è vero che accadrà. Non vedo perché dovrei cambiare idea ogni quarto d’ora: non faccio come Renzi o Di Maio. Mi presento alle elezioni con una squadra e vado avanti con quella squadra» ha detto Matteo Salvini durante la campagna elettorale in Friuli.

Sempre dalla regione in cui si vota domenica era partito un nuovo scontro sul conflitto d’interessi tra Di Maio e Berlusconi. Il leader del M5S aveva accusato Mediaset di minacciare Salvini, impedendogli di trovare un accordo per il governo. «Non mi sento assolutamente minacciato dalle tv di Berlusconi – prosegue Salvini. Ognuno è libero di scrivere o raccontare quello che vuole: non penso che in Italia ci siano rischi di questo tipo». Infine: «le percentuali di un governo tra Pd e 5 stelle sono pari a zero: è un accordo contro natura e soprattutto una presa in giro agli italiani. Fossi un elettore dei 5 stelle avrei o problemi o vergogna: però ognuno fa le proprie scelte».

(Fonte: Huffingtonpost.it)

Tags: