Zaia: «io commissario Pfas? Meglio direttore Arpav»

Angelo Borrelli, capo del Dipartimento della protezione civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha nominato il governatore del Veneto Luca Zaia come commissario per l’emergenza Pfas. Come scrive Cristina Giacomuzzo sul Giornale di Vicenza a pagina 9, la lettera è stata recapitata ieri a Palazzo Balbi e rappresenta il primo passo per il riconoscimento dello stato di emergenzaper l’inquinamento da sostanze perfluoro-alchiliche di tre province venete.

Zaia tuttavia preferirebbe che ad occuparsi di una questione così strettamente tecnica sia un manager di alto profilo. Il presidente della Regioen ha così chiesto alla Protezione civile che venga nominato Nicola Dell’Acqua, direttore dell’Arpav (al centro in foto), nonchè coordinatore regionale sull’emergenza Pfas. «Sarebbe l‘uomo giusto al posto giusto – commenta Zaia – sia per il curriculum prestigioso, sia per le doti di problem solving che Dell’Acqua ha dimostrato di avere in più occasioni, anche da quando l’abbiamo chiamato a occuparsi dell’inquinamento da Pfas. La mia indicazione conferma quanto avevo sostenuto fin dal primo momento». L’obbiettivo del commissario sarà quello di gestire i fondi statali per la costruzione di una nuova rete idrica in grado di portare acqua pulita in fretta ai comuni colpiti dalla contaminazione.

(ph: regione.veneto.it)

Tags: