Vicenza, polemica per l’«ordine e disciplina» di Rucco

L’esponente del Partito Democratico di Vicenza Pio Serafin critica il candidato del centrodestra civico, ora appoggiato anche da Lega e Forza Italia, Francesco Rucco, per una vetrofania apparsa nella sua sede. Si tratta di una delle frasi della campagna elettorale, che però sembra citare un noto slogan del Ventennio. Si parla infatti di «risollevare la città con ordine e disciplina».

Lo stesso Serafin fa notare poi che le parole “ordine” e “disciplina” sono state «sbianchettate». «Sembra di vedere Rucco candidato sindaco che si autocensura» scrive Serafin su Facebook. «Confessiamo che adesso ci sentiamo un po’ rassicurati – prosegue l’esponente dem -. Non sapendo che cosa questa promessa, che sapeva di severo ammonimento, avrebbe comportato per i vicentini, prima ci sentivamo un po’ impauriti per il metodo che riprendeva pari pari il Mussolini che diceva: “La libertà senza ordine e senza disciplina significa dissoluzione e catastrofe”».

(Ph: Facebook – Pio Serafin)

Tags: ,