Verona, Cattolica apre ai soci “forti”

Cattolica Assicurazioni rimane cooperativa ma apre ai soci “forti”. In prima fila ci sono Cariverona e Fondazione Banca del Monte di Lombardia, che hanno già presentato richiesta. La proposta di modifica dello statuto ha incassato 3.776 voti a favore dei soci: dal 2019 il cda sarà ridotto a 17 consiglieri, con funzione di controllo del collegio sindacale. Inoltre saranno abolite le quote territoriali.

«Lo sognavo dal 2007 – ha dichiarato il presidente di Cattolica Paolo Bedoni (in foto), come riportato da Paolo Dal Ben su L’Arena a pagina 8 – ed è frutto di un disegno che stavamo inseguendo da tempo, per arrivarci abbiamo dovuto sciogliere i vincoli statutari con Bpvi, e non a caso già nel 2015 avevamo deciso di rinnovare il cda al completo ogni tre anni, quindi l’anno prossimo».