A 104 anni sceglie il suicidio assistito: «triste sentire peso dell’età»

A 104 anni decide di morire. Non perchè malato ma semplicemente perchè «la qualità della vita è deteriorata. Non sono felice. Voglio morire. Non è particolarmente triste. È triste sentirsi il peso dell’età». Lui è il professor David Goodall, lo scienziato australiano più anziano. Ha spiegato che ricorrerà al suicidio assistito in Svizzera aggiungendo «sono molto dispiaciuto di aver raggiunto quest’età. Il mio pensiero è che una persona anziana, come me, dovrebbe avere tutti i diritti, inclusa la possibilità del suicidio assistito».

 

 

Goodall è un ricercatore onorario all’Università di Perth e nel 2016 era stato dichiarato non più idoneo al lavoro. Una decisione revocata dopo la rivolta avvenuta in ateneo. Tutt’oggi lo scienziato continua a pubblicare e correggere articoli per molte testate di ecologia e botanica.

Fonte: Repubblica

Ph: Twitter @philipnitschke

Tags: