Siria e Afghanistan, missili e kamikaze: decine di morti

38 soldati siriani e iraniani avrebbero perso la vita questa notte in un attacco missilistico nelle province di Aleppo e Hama, in Siria, e il numero potrebbe anche essere maggiore. Secondo la tv siriana si tratta di un attacco di Usa e Gran Bretagna e i missili sarebbero partiti dalla Giordania. I siti di informazione più vicini ad Assad parlano invece di un attacco israeliano.

Ieri il premieri Netanyahu ha incontrato il presidente americano Donald Trump. Isarele non vuole scontrarsi con la Russia, che dal canto suo starebbe dotando l’esercito di Assad di missili anti-aerei, ma vuole però limitare l’influenza dell’Iran, soggetto politico storicamente anti-israeliano, in Siria. Intanto a Kabul, in Afghanistan, un kamikaze si è fatto esplodere provocando almeno 25 morti.

(Fonte: Repubblica.it)

(Ph: Twitter – Occhidiguerra)

Tags: