Addio Rebecca, rugby italiano in lutto: donati organi 19enne

Non ce l’ha fatta Rebecca Braglia, la rugbista 19enne che da domenica si trovava a lottare tra la vita e la morte in un letto d’ospedale a seguito di un placcaggio in campo. La giovane aveva battuto violentemente il capo a terra entrando in coma. Il padre di Rebecca aveva postato su Facebook un messaggio che faceva già presagire la tragedia: «la medicina ha esaurito le munizioni, la fede no».

A dare l’annuncio della morte è stato proprio il papà e sempre su Facebook: «ringrazio tutti, ora Rebecca è nella Casa del Padre e prega per tutti coloro che le sono stati vicini con la preghiera. Rebecca era una rugbista e ringrazia tutti i rugbisti, ora gioca nel Campionato dei Cieli, voi dovete continuare quello terreno». Cordoglio da molte personalità dello sport italiano, in particolare dal rugbista Sergio Parisse che su Twitter ha scritto: «Cara Rebecca… sono profondamente addolorato… mi stringo forte alla tua famiglia. Riposa in pace piccola».

I genitori hanno dato il consenso alla donazione degli organi della giovane. «Lei avrebbe voluto così», ha detto il padre.

Ph. SportParma

 

Tags: