Vicenza, M5S: «leghista Ciambetti ineleggibile»

Pubblichiamo una nota di Francesco di Bartolo (M5S) sulla candidatura del consigliere regionale Roberto Ciambetti (Lega) al Consiglio comunale di Vicenza.

I media locali danno notizia della candidatura alle elezioni amministrative di Roberto Ciambetti (in foto) per la Lega nord di Vicenza nonostante ricopra la carica di Presidente del Consiglio Regionale del Veneto. Il Movimento Cinque Stelle di Vicenza con rammarico evidenzia come una classe politica ormai accecata dal proprio potere usi le Istituzioni per interessi di parte.
La Lega Nord dopo essere stata causa dei disastri arrecati ai beni comuni in Veneto e sempre silente al potere economico nella vicenda del fallimento delle Banche Popolari del Veneto mette in atto un vero atto di “pirateria politica”, candidando una figura Istituzionale, sapendo bene che il candidato Roberto Ciambetti è ineleggibile al Consiglio Comunale di Vicenza.

Un vero e proprio “specchietto per le allodole” usato miseramente per trarre in inganno gli elettori disinformati sui meccanismi dei procedimenti elettivi. La legge esistente in proposito è molto chiara, Chiambetti non potrà, se eletto, essere consigliere comunale a Vicenza. Ma i vertici politici del partito leghista ipotizzano la possibilità che il Consiglio Regionale del Veneto approvi con urgenza un provvedimento di legge per ovviare ai criteri di eleggibilità ora esistenti. Il Movimento 5 stelle di Vicenza ha il dovere di porre all’attenzione dei cittadini, tutti, questa aggressione alle istituzioni Venete messa in atto da chi  dovrebbe difenderle dalle angherie del sistema partitocratico.

Francesco di Bartolo
Candidato sindaco Movimento 5 Stelle Vicenza

Tags: , ,

Leggi anche questo