Governo M5S-Lega, Travaglio: «Salvini chiede il permesso a Berlusconi»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Interpellato da Giovanni Floris a “Dimartedì“, il direttore de “Il Fatto Quotidiano” Marco Travaglio ha commentato con dure parole lo stallo della trattativa sul contratto di governo tra M5S e Lega. «Sembrava quasi tutto fatto tra Salvini e Di Maio, anche sul nome del premier, poi Salvini è andato ad Arcore ed è uscita un’altra persona» ha detto Travaglio.

«Berlusconi ha letto il contratto di governo e il leader della Lega improvvisamente ha cambiato idea su giustizia e grandi opere –  ha proseguito il direttore -. Poi Salvini ha dichiarato al Quirinale che lui deve tenere unito il centrodestra». Secondo Travaglio il prossimo premier avrebbe dovuto essere il professor Giuseppe Conte, vicepresidente del Consiglio di presidenza della Giustizia amministrativa, il cui nome sarebbe stato fatto a Mattarella, ma Berlusconi avrebbe bloccato tutto. «Se ora Salvini è di nuovo agganciato a Berlusconi – ha concluso Travaglio in maniera pungente – ne uscirà come un fanfarone, che promette, promette, promette, ma poi al dunque deve sempre chiedere il permesso a papà o a papi».

(Fonte: Ilfattoquotidiano.it)

Tags:

Leggi anche questo