Vicenza Calcio, tifosi in corteo prima dei playout

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

In vista della partita di play out di andata tra Vicenza Calcio e Santarcangelo, che si svolgerà sabato alle 16 allo Stadio Menti, la curva sud biancorossa ha diramato una nota in cui chiede a tutti i tifosi di partecipare ad un corteo prima del fischio di inizio.

«Se l’estate scorsa ci avessero chiesto dove ci saremmo visti alla fine del campionato, avremmo avuto pareri diversi tutti quanti. I più ottimisti avrebbero sperato in una promozione facile, i più realisti in una dignitosa salvezza, fatto sta che a inizio campionato vigeva uno spirito nuovo. Le disgrazie societarie avevano unito il popolo biancorosso, la squadra improvvisata a fine mercato aveva comunque cominciato col piede giusto e l’ombra di nuovi compratori aveva riempito anche i cuori più pessimisti e stanchi».

«Col senno di poi, possiamo candidamente dire che siamo stati presi per il culo alla grande e su tutti i fronti.
Siamo ultimi in campionato di serie C, con una società fallita, con faccendieri che svolazzano come avvoltoi sopra quella che è ormai diventata una carcassa, eppure molti di noi cercano di vedere ancora qualche barlume di speranza: “Speriamo di salvarci, speriamo compri qualcuno, speriamo…”. Noi non sappiamo ancora cosa succederà, ma una certezza indissolubile l’abbiamo: la salvezza la vogliamo conquistare sul campo! Riempire il Menti in questa occasione è un dovere e dimostrare cos’è davvero Vicenza una priorità».

«Per questo vogliamo invitare TUTTI sabato 19/05, prima della partita dei playout, a SANTA CATERINA alle ore 14.00 davanti alla targa che commemora il luogo di fondazione del Vicenza calcio 1902, dove ci compatteremo per dirigerci in corteo verso lo Stadio. Sarà una marcia CIVILE e COLORATA, quindi portate fieramente più sciarpe e bandiere possibili, cosicché le vie cittadine diventino un fiume biancorosso che non ha intenzione di fermarsi prima del tempo. In nome del nostro orgoglio, della vicentinità, di quello che siamo e che rappresentiamo. Nessuno quel giorno camminerà per i giocatori, per gli imprenditori o per qualcuno in particolare, ma SOLO PER LA MAGLIA! Raduniamo più persone possibili, riempiamo lo stadio, facciamo vedere che Vicenza non è una piazza che si rispecchia in questa aberrante situazione, che siamo uniti sotto questa bandiera e soprattutto che, qualsiasi cosa succeda, sappiamo cadere in piedi».

Tags: ,

Leggi anche questo