Verona, Mussolini su auto del Comune

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Il senatore veronese del Partito Democratico Vincenzo D’Arienzo ha fotografato e pubblicato su Facebook un’auto di AGSM, partecipata del Comune di Verona, con all’interno un mini busto del duce in bronzo, in stile fermacarte. «Un’auto dell’AGSM, azienda del Comune di Verona, espone un’immagine del dittatore fascista Benito Mussolini – denuncia D’Arienzo -. In bell’evidenza sul cruscotto, l’utilizzatore dell’auto di servizio, come dimostra il biglietto esposto, non ha alcun problema a rendere pubblico quel simbolo del male. La domanda è d’obbligo, quindi: il busto di Mussolini è una dotazione individuale o di servizio?».

«L’azienda ed il Comune, proprietario di AGSM, devono immediatamente intervenire – prosegue il senatore – per bloccare ogni iniziativa che esalta pubblicamente un’azione riconosciuta reato dalla legge, a maggior ragione se compiuta da un proprio dipendente e con mezzi pubblici. Chi ha esposto quel simbolo – conclude D’Arienzo – l’ha fatto con un mezzo che non è nella sua disponibilità e che è pagato anche con i soldi di chi, come me e la maggioranza dei veronesi, condivide valori che quel dittatore voleva eliminare, anche fisicamente».

Tags: ,

Leggi anche questo