«Vicenza, campo nomadi chiuso? Bugia di Dalla Rosa»

Pubblichiamo un intervento del candidato sindaco a Vicenza Franca Equizi (Grande Nord) sul campo nomadi di via Nicolosi.

Campo nomadi di Via Nicolosi chiuso? Ma ci faccia il piacere!!! Sono oltre vent’anni che centrodestra e centrosinistra ci dicono bugie sulla chiusura del campo nomadi di Via Nicolosi.
Ricordiamo che, circa vent’anni fa, una famiglia nomade acquisto un terreno agricolo in Via Nicolosi, vi realizzò un campo nomadi abusivo e ottenne incomprensibilmente anche gli allacciamenti da AIM. Costruirono varie baracche e la situazione era spaventosa per l’assenza dei servizi igienici.

La giunta Hullweck tramite l’allora assessore Sorrentino, oggi candidato con Rucco, fece ben poco e dichiarò spesso di avere le mani legate. Costui, nonostante le numerose raccolte firme dei residenti e le denunce in consiglio comunale della sottoscritta, annunciava continuamente l’imminente sgombero dell’area, ma, a quanto mi risulta, l’area è sempre stata occupata e lo è ancora pur essendo cambiata l’amministrazione.

Molti componenti della famiglia, compresi minori, hanno avuto e hanno problemi con la giustizia per i numerosi reati commessi e raramente i bambini frequentano le scuole dell’obbligo. Il sindaco sceriffo Variati, come ama pomposamente definirsi, si è limitato ad assegnare loro case popolari e a pagare le loro bollette (non risulta abbia avuto la stessa attenzione per i vicentini), ma il campo è rimasto aperto. La questione è finita nel dimenticatoio, ma sorprendentemente, qualche giorno fa, il candidato sindaco di centrosinistra Dalla Rosa ha dichiarato che questo campo è chiuso. 

Ho eseguito un sopralluogo e il campo, seppur nascosto da una fitta vegetazione incolta, esiste ancora. Sono presenti, come da foto allegate, tende, veicoli e tanti e tanti rifiuti di vario genere. Una discarica abusiva a cielo aperto che ritengo molto pericolosa per la salute pubblica. Dall’interno provenivano inoltre rumori e voci, segno che erano presenti persone. Temo che Dalla Rosa sia stato male informato e, viste le sue dichiarazioni, ritengo che l’amministrazione uscente abbia perso il controllo del territorio o finga di non sapere cosa accade li.

Sottolineo che le amministrazioni degli ultimi vent’anni hanno fatto tanti proclami, ma pochi fatti per risolvere questo caso e, di fatto, hanno ingannato i cittadini. Se sarò sindaco farò immediatamente ripulire l’area e avvierò la procedura per acquisire il terreno al patrimonio comunale. Con me il tempo delle bugie, delle false verità, del tergiversare e dei finti interventi è finito. Io sarò per davvero un sindaco sceriffo non per finta come Variati.

Franca Equizi
candidato sindaco
Confederazione Grande Nord

Tags: ,