Governo Lega-M5S, Cacciari: «spettacolo demenziale»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Intervistato da Alberto Vitucci su La Tribuna a pagina 5, il filosofo Massimo Cacciari stronca duramente il nascente esecutivi gialloverde: è uno «spettacolo demenziale. Una cosa inaudita, mai vista. C’è solo da sperare che Salvini e Di Maio non facciano quello che hanno promesso, perché i danni per il Paese sarebbero grandi (…) per governare il Paese ci vuole gente seria, non i dilettanti».

Nominare il professor Giuseppe Conte come premier in pectore è «la cosa più comica – attacca l’ex sindaco di Venezia – per due partiti che hanno sempre combattuto i governi tecnici e i premier non eletti dal popolo (…) Ci propongono come premier un signore che non abbiamo mai visto. Con un contratto demagogico, messo insieme così, mancante di senso del pudore (…) per fortuna c’è Mattarella (…) opposizioni credibili (in Parlamento) non ce ne sono». Per Cacciari le differenze fra Lega e M5S verranno verranno presto a galla in special modo sui temi di immigrazione e grandi opere dove i due partiti sono in «rotta di collisione totale».

Tags: ,

Leggi anche questo