Inferno A31, il camionista: «ho avuto un colpo di sonno»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Dopo il terribile doppio incidente che martedì scorso ha visto morire sull’A31 4 persone, Lucio Perini, 50 anni, conducente del tir che ha causato uno dei due violenti schianti, racconta la sua versione dei fatti. «Mi si è annebbiata la vista e ho visto all’ultimo la colonna di auto ferme – spiega a Paolo Mutterle sul Giornale di Vicenza a pagina 12 – Ho provato a schivarla cambiando corsia, ma c’erano macchine anche di là. È stato un colpo di sonno. È la prima volta che mi capita: guido camion da molti anni, da otto con la stessa ditta». Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta per omicidio stradale a carico del camionista che non è stato arrestato poichè non si è dato alla fuga. Secondo le indagini, al momento dell’accaduto il conducente non era in stato di ebbrezza e il tir procedeva rispettando il limite di velocità previsto per i mezzi pesanti.

(ph: Twitter – Vigili del Fuoco Veneto)

Tags: ,

Leggi anche questo