Premio Campiello, trevigiano Targhetta tra i finalisti

Tra i 250 titoli arrivati alla giuria del premio letterario Campiello ne sono stati scelti 5. Oggi in aula Galilei a palazzo Bo a Padova sono stati presentati i libri finalisti. C’è anche il trevigiano Francesco Targhetta, classe 1980,  con il suo “Le vite potenziali” edito da Mondadori.

La finale di uno dei più prestigiosi premi letterari italiani sarà il 15 settembre. A prendere più voti è stata Helena Janeckzek con il suo “La ragazza con la Leica” edito da Guanda. Targhetta, ex dottorando dell’università di Padova, si fece notare con “Perciò veniamo bene nelle fotografie”, romanzo in versi in cui parlava esplicitamente di certe situazioni all’interno del mondo accademico.

(Ph: Pinterest – Veneto Jazz)