Treviso, prof offesi su Whatsapp: denunciati genitori

Alcuni genitori di una scuola media trevigiana sono stati denunciati per aver creato un gruppo Whatsapp per offendere gli insegnanti. «Stiamo procedendo per ingiuria e calunnia per conto dei nostri insegnanti», spiega Michela Gallina, responsabile della Gilda Insegnanti di Treviso in un articolo di Andrea De Polo su La Tribuna a pagina 19. «All’insegnante vengono contestati inadeguatezza della didattica, valutazioni non coerenti con quanto si aspettano le famiglie, e altri comportamenti che possono configurare il reato di calunnia – continua Gallina -. Sono lamentele che partono dagli studenti e che trovano nelle famiglie terreno fertile, le critiche sono andate oltre le righe e hanno iniziato a girare nella chat. È come se i genitori fossero fomentati dai figli – conclude – l’insegnante è un pubblico ufficiale e va rispettato».

Tags: ,

Leggi anche questo