Emilio Fede: «fondo il mio partito, case chiuse e canne libere»

«Alle prossime elezioni correrò anche io, con il mio movimento “Uno di voi“. Legalizzeremo la prostituzione, riapriremo le case chiuse. In Svizzera lo fanno, non crea scandali, anzi contribuisce all’ordine pubblico che manca. Sarò contro l’invasione degli stranieri e degli extracomunitari, ne ho le palle piene. Legalizzeremo le droghe leggere. Sono tra la gente, contro la casta. Nei prossimi giorni organizzerò un pizza e birra con i tassisti di Napoli». Lo ha dichiarato l’ex direttore del Tg4 Emilio Fede ai microfoni di ECG su Radio Cusano Campus.

Fede ha anche parlato delle sue vicende giudiziarie: «sono stato assolto e nessuno lo ha detto. La notizia che mi assolve totalmente è stata data due giorni dopo in una brevissima nota di agenzia. Questo giornalisticamente non è corretto. Questo non si fa, l’informazione deve essere più responsabile. Io sono sempre stato garantista, fosse capitato a me ci avrei aperto il tg. Ero accusato di aver utilizzato Lele Mora per rubare dei soldi a Berlusconi».

Fonte: Huffington Post

(Ph. Televisionando.it)

Tags: