Equizi (Grande Nord): «con noi Vicenza città d’arte e cultura»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

«Vicenza con noi diventerà la città della cultura e dell’arte». Così in una nota la candidata sindaco della lista Grande Nord, Franca Equizi. «La nostra splendida Vicenza è una Venezia in miniatura – esordisce Equizi -, ma i turisti si fermano per qualche ora al massimo per un fine settimana. E’ conosciuta nel mondo come la città del Palladio, ma pochi, anche fra i vicentini, conoscono realmente il nostro immenso patrimonio storico di palazzi, chiese, oratori, resti romani, ville, libri antichi, collezioni antiche e altro».

La candidata sindaco elenca quindi i punti del programma cultura della sua lista: creazione di un polo museale che comprenda Chiericati, il museo Naturalistico Archeologico, il Palladio Museum, la biblioteca La Vigna, la biblioteca Bertoliana, le gallerie di Palazzo Leoni Montanari, il museo del Gioiello e nuovi edifici espositivi (ex macello e ex tribunale); esposizione delle opere finora immagazzinate; accordi con privati e enti per l’apertura di palazzi, ville, chiese, oratori in centro e nei quartieri; promozione di pacchetti settimanali con visite alla Vicenza Romana, medievale, barocca, palladiana, a oratori, chiese, palazzi e ville; eliminazione della tassa di soggiorno; revisione degli accordi con il Consorzio VicenzaE’, con taglio dei contributi loro elargiti;  apertura di sportelli informazione per i turisti gestiti dal comune con assunzione di personale e guide; istituzione di aree attrezzate per i camperesti; bus navetta per le visite alle ville e una nuova app dedicata.

Tags: ,

Leggi anche questo