Fallimento Melegatti, Hausbrandt: «mai dire mai» 

Dopo il fallimento di Melegatti dichiarato il 29 maggio, Hausbrandt spa non esclude un ulteriore sforzo per l’acquisizione del marchio a determinate condizioni. «Mai dire mai – commenta il presidente del gruppo trevigiano Fabrizio Zanetti (in foto) in un articolo di Andrea De Polo su La Nuova Venezia a apgina 13 – rispetteremo i vari passaggi del Tribunale ma è logico che Hausbrandt, in questa vicenda, resterà alla finestra e valuterà il da farsi».

Nei mesi scorsi l’azienda provò a salvare Melegatti avanzando al Tribunale di Verona un’offerta da un milione di euro per finanziare la campagna produttiva di Pasqua: «il motivo per cui non siamo riusciti a intervenire era la devastante situazione debitoria di Melegatti – ricorda Zanetti – con la nostra dotazione, circa 15 milioni di euro, non saremmo riusciti a portare avanti il concordato (…) avremmo presentato anche il piano di rilancio per Natale 2018. Sarebbe stata una bella operazione industriale, è diventato un sogno infranto».

Tags: , ,

Leggi anche questo