Fusione nucleare, Veneto ricorre al Tar contro Frascati

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

la Regione Veneto ricorre al Tar contro l’assegnazione del polo di ricerca sulla fusione nucleare a Frascati. Come scrive il Corriere del Veneto a pagina 11 dell’edizione di Venezia, Marghera si era candidata ad ospitare l’ambizioso progetto Dtt (Divertor test tokamak) ma, sebbene avesse ottenuto il massimo del punteggio sulle infrastrutture, è stata penalizzata dall’incertezza sul destino delle aree Syndial e sulle bonifiche.

In ballo ci sono investimenti per 500 milioni di euro e circa 2000 nuovi posti di lavoro. «L’esito del bando per noi è stato ingiusto – ha commentato ieri in giunta regionale l’assessore allo Sviluppo economico,Roberto Marcato – Porto Marghera meritava un impianto di questa natura e rilevanza».

Tags: ,

Leggi anche questo