Marocchino picchiato davanti a figlia, denunciati 4 ultrà trevigiani

La Digos ha individuato e denunciato quattro ultras del Treviso ritenuti responsabili dell’aggressione avvenuta lo scorso 25 aprile a Vittorio Veneto dopo la partita tra Opitergina e Treviso. Si tratta di tre uomini dai 27 ai 46 anni (residenti a Treviso e Ponzano) e di una donna trevigiana di 40, che dovranno rispondere a vario titolo di lesioni in concorso con l’aggravante dell’odio razziale, minacce, danneggiamento, violenza privata. Nei loro confronti scatterà anche il Daspo.

I 4 avevano intimato a un padre di origine marocchina di passaggio con la figlia dodicenne di togliersi la maglia della Juve. Al suo rifiuto lo hanno ricoperto di insulti a sfondo razziale e poi sono scattare le botte sotto lo sguardo della piccola. Intervenuto per assistere l’amico 43enne e la sua bambina, un altro marocchino di 22 anni è stato centrato a sua volta da un vaso di fiori subendo anche danni alla propria abitazione da cui era uscito per fermare l’aggressione. Tutti e tre erano poi finiti al pronto soccorso rimediando vari giorni di prognosi. Dopo un iniziale reticenza, avevano sporto denuncia.

Fonte: La Tribuna

 

Tags: ,

Leggi anche questo