Aeroporto Treviso, perquisita 82enne in carrozzina

L’aeroporto Canova di Treviso finisce al centro delle polemiche per una perquisizione “inappropriata” ad una coppia di anziani. Come scrive La Tribuna a pagina 11, due 82enni di cui una signora in sedia a rotelle, sono stati fermati per un controllo mentre stavano per imbarcarsi sul volo Treviso-Lamezia. Durante l’approfondita perquisizione dei bagagli, sono state poste domande personali su provenienza, destinazione, e utilizzo di alcuni farmaci presenti nel bagaglio che sarebbe andato in stiva.

L’episodio ha lasciato i due anziani molto scossi e il figlio, infuriato per l’eccesso di solerzia degli agenti, ha denunciato il trattamento alla Polaria ma ha ricevuto come risposta che si trattava di normali controlli di routine in rispetto dei protocolli di sicurezza aeroportuale. I controlli sono stati effettuati da una società di vigilanza privata che da anni opera all’interno dello scalo trevigiano in convenzione con Aertre.

Tags: ,