Ballottaggi, cadono “roccaforti rosse” in Toscana e Emilia

(08:39) È un verdetto durissimo per il centrosinistra quello uscito dai ballottaggi delle comunali di ieri. Pd e alleati perdono infatti le storiche “roccaforti rosse” in Toscana e Emilia. A Massa vince il leghista Francesco Persiani sul candidato del Pd Alessandro Volpi, sindaco uscente. Il centrodestra si afferma anche a Pisa: il nuovo sindaco è Michele Conti, scelto da Lega e Fdi e sostenuto anche da Forza Italia. La terza sconfitta per il Pd è a Siena dove il primo cittadino uscente Bruno Valentini è stato battuto da Luigi De Mossi, del centrodestra. A Imola vincono i 5 Stelle con Manuela Sangiorgi che batte Carmen Cappello del centrosinistra. Anche Avellino si risveglia pentastellata con Vincenzo Ciampi che batte il centrosinistra di Nello Pizza.

A Terni lo scontro era invece fra i due alleati di governo, M5S e Lega: la vittoria è andata al Carroccio con Leonardo Latini che ferma il grillino Thomas De Luca. Il centrodestra vince a nche a Viterbo, Sondrio, Cinisello, Imperia. Dei grandi comuni il centrosinistra vince solo a Brindisi con Riccardo Rossi, a Teramo con Gianguido D’Alberto che batte Giandonato Morra, ad Ancona con Valentina Mancinelli e a Siracusa con Francesco Italia. Infine, a Messina, il candidato civico di area Udc, Caetano De Luca, batte il centrodestra mentre il M5S perde Ragusa cedendola a Fdi e liste civiche. L’affluenza è stata del 47,6% in 67 dei 75 comuni chiamati alle urne. Al primo turno era stata del 60,42% con un calo di 13 punti (Ansa – 07:13)

Tags: ,

Leggi anche questo