Solesino (Pd), tradito dal selfie: rapinatore in manette

Ismail Khouadri, 24enne marocchino irregolare con precedenti, è stato arrestato a Solesino (Padova) dopo essere stato riconosciuto in un video online. Come scrive Andrea Pistore a pagina 5 dell’edizione di Padova del Corriere del Veneto, l’episodio incriminato risale allo scorso ottobre quando a Chioggia un uomo di 54 anni era stato pestato a sangue e rapinato dal marocchino. Khouadri era quindi scappato con 20 euro, un telefonino e alcuni gioielli. Ad inchiodarlo è stato però il filmato in formato selfie che lui stesso aveva girato durante il pestaggio.

Il video è rimbalzato nei social del Marocco fino ad arrivare nelle mani di una donna italiana con conoscenze nel paese nordafricano. Denunciato tutto in questura, gli agenti hanno rintracciato Khouadri mentre tentava di fuggire in treno verso Verona. Messo sotto torchio, il marocchino ha confessato la rapina ed è stato portato in carcere a Rovigo per evitare possibili fughe. La vittima del pestaggio, che inizialmente non aveva denunciato l’accaduto per paura di ritorsioni, ha deciso di formalizzare la querela.

Tags: ,