Verona, Agec: il caso dello scambio di posti

Continua la polemica a Verona sullo scambio di posti in Agec tra due noti esponenti politici, il leghista Rosario Russo e il tosiano Stefano Legramandi. Come scrive l’edizione di Verona del Corriere del Veneto a pagina 5, il primo è passato da Atv ad Agec, il secondo viceversa. Sulla vicenda chiede ora chiarimenti anche Maurizio Ascione (in foto), vicepresidente dell’Azienda guidata da Roberto Niccolai, di Verona Pulita.

Ascione chiede al dg di Agec, Giovanni Governo, perchè Russo sia stato assunto senza prima avviare una selezione pubblica. Il vicepresidente chiede anche le motivazioni del parallelo trasferimento di Legramandi da Agec ad Atv. Ascione domanda infine se in passato sia mai stata discussa la cosiddetta “mobilità in ingresso di personale” tema, questo, discusso proprio nei giorni scorsi ad un tavolo tecnico fra i vertici aziendali e quelli del Comune.

Tags: , ,

Leggi anche questo