Fontana (Lega): «famiglia e identità contro globalizzazione»

Il ministro della famiglia e della disabilità, il veronese Lorenzo Fontana (Lega), era ieri a Pontida per il raduno nazionale del partito di cui è anche vicesegretario regionale.

Come riporta La Nuova Venezia  a pagina 5, il ministro ha ribadito le sue idee su alcuni valori, nei giorni in cui è stato chiamato in causa da striscioni e fantocci al gay Pride di Padova .«Famiglia e comunità contro le élite – ha spiegato Fontana -, identità e tradizione contro la modernità che omologa. Dobbiamo restare sempre vicino ai cittadini – ha concluso – contro le multinazionali e la globalizzazione».