Tumori al seno, Veneto sperimenta screening personalizzato

La Regione Veneto compie un ulteriore passo avanti nell’attività di screening contro il tumore alla mammella, puntando alla personalizzazione della prevenzione con un Progetto Pilota realizzato dall’Istituto Oncologico Veneto – IOV che coinvolgerà inizialmente in via sperimentale 10.000 donne tra i 45 e 46 anni residenti nelle Ullss 5 Polesana e 6 Euganea. Lo ha deciso oggi la Giunta regionale, approvando una delibera proposta dall’Assessore alla Sanità Luca Coletto, che stanzia anche 200.000 euro per il biennio 2018-2019.

«È un progetto biennale – spiega Coletto – dal quale trarremo indicazioni di risultato per poter eventualmente decidere l’estensione temporale dell’età coinvolta e l’allargamento ad altri ambiti regionali, non escludendo nemmeno la copertura totale del nuovo metodo preventivo se, come mi auguro, ne emergeranno la reale efficacia e la sostenibilità organizzativa. Già oggi, abbinando prevenzione e cura, in Veneto raggiungiamo tassi di guarigione superiori al 90%, ma se possiamo aggredire e abbassare quel 10% che manca non ci tireremo indietro».

(Ph. Shutterstock)

Tags: ,