Arrestato e rimesso in libertà, 24 ore dopo beccato a rubare di nuovo

17:58 – Vi ricordate il ladro che a Lazise, per sfuggire all’arresto dopo aver rubato una borsetta, si era tuffato nel lago di Garda rischiando di annegare e venendo salvato dagli stessi carabinieri da cui stava scappando? Ebbene, alla fine le manette ai polsi erano scattate ma il giudice l’aveva rimesso subito in libertà. (Clicca qui per leggere).

Oggi il 23enne libico protagonista del fatto precedente torna a farsi vivo nelle cronache locali. Cambio di location ma scena simile: questa volta ha colpito a Peschiera del Garda rubando lo zaino ad un giovane di Villafranca di Verona che stava prendendo il sole. La vittima, avvisata da altri bagnanti, l’ha inseguito e bloccato. Ne è scaturita una colluttazione che è stata sedata dalle forze dell’ordine. Arrestato nuovamente per rapina impropria, questa volta il giudice ha disposto la custodia cautelare in carcere. (Fonte: Ansa – 16:33)

 

Tags: ,

Leggi anche questo