Lupi, protocollo Veneto: 4 milioni per arruolare disoccupati

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Quattro milioni di euro per impegnare persone disoccupate nella sorveglianza notturna degli animali domestici nelle malghe. Lo ha annunciato l’assessore all’Agricoltura della Regione Veneto Giuseppe Pan, in occasione della firma del protocollo d’intesa per fronteggiare i danni arrecati dai lupi sulle montagne venete. Il documento è stato sottoscritto da Regione, Coldiretti e Associazione regionale allevatori – Arav, insieme a tre grandi aziende di trasformazione casearia e ai tre consorzi di tutela dei formaggi Asiago, Monte Veronese e Montasio. Nei primi sei mesi del 2018 sono 43 le predazioni denunciate dagli allevatori veneti: 17 nel Bellunese, 4 nel Trevigiano, 9 nel Vicentino e 13 in provincia di Verona.

(Ph. Shutterstock)

Tags: , , , , , ,

Leggi anche questo

  • don Franco di Padova

    Soldi mangiati.
    Se i lupi fossero un problema basterebbe permettere ai cacciatori di cacciarli.
    Si potrebbe prevedere una specifica licenza onerosa e invece di spendere milioni perché dei disoccupati fingano di far loro degli sberleffi, si guadagnerebbe.
    Se poi fosse un aiuto occulto alle malghe, mi spiace, ma senza chiarezza ci sono solo truffe.