Ilva, Calenda “sfida” Di Maio: «annulli gara o è quaquaraqua»

L’ex ministro dello sviluppo economico Carlo Calenda su Twitter risponde al suo successore Luigi Di Maio, che citando le parole dell’Anac, l’ente anti-corruzione, aveva criticato la gara d’appalto sull’Ilva di Taranto definendola «un pasticcio». Calenda invita quindi l’attuale ministro ad annullare la gara, se pensa che ci siano state irregolarità.

L’ex ministro propone poi a Di Maio un «confronto posato e costruttivo su Decreto Dignità e Ilva» su La7.

Tags:

Leggi anche questo