«Spaccio perché ho perso il lavoro»: pusher libero

Un tunisino 27enne residente a Vicenza, arrestato dalla Guardia di finanza per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti è stato rimesso in libertà con l’obbligo di firma, dopo aver ammesso davanti al giudice di essersi dedicato allo spaccio per necessità, dopo aver perso il lavoro.

Come riporta il Giornale di Vicenza a pagina 14, la scorsa settimana, durante un controllo antidroga a Ponte Alto, le fiamme gialle avevano trovato addosso all’uomo 3,3 grammi di cocaina. Successivamente, durante la perquisizione a casa del tunisino sono stati trovati e sequestrati 1,3 chili di hashish in panetti, 332 grammi di marijuana, 25 grammi di cocaina e una pastiglia di ecstasy.

(Ph. Shutterstock)

Tags: ,