Chioggia, 19enne morta per cocktail di farmaci: indagati due giovani

19:38 – La 19enne Anna Boscolo Berto è stata ritrovata lunedì mattina senza vita all’interno di un’abitazione di un amico a Chioggia (e non a casa della madre come inizialmente era stato detto, ndr). La sua morte aveva subito destato sospetti tanto che, nel corso degli accertamenti, due giovani di 22 e 20 anni, noti come assuntori di stupefacenti, sono stati indagati. Viene ipotizzato il reato di morte come conseguenza di altro reato, e di omissione di soccorso. Quest’ultimo è stato contestato perchè la chiamata del 118 è stata effettuata nella tarda mattinata del 6 agosto, quando L.S. era già uscito di casa per recarsi al lavoro, e diverso tempo dopo che Anna aveva manifestato sintomi di malessere.

Gli agenti del Commissariato di Chioggia, intervenuti sul luogo assieme alla Polizia Scientifica della Questura di Venezia e al medico legale, hanno accertato che sul corpo della ragazza non vi erano segni di percosse o lesioni, per cui la causa della morte è stata attribuita a un’intossicazione acuta da farmaci, su cui però farà luce l’autopsia. Dalla perquisizione nell’appartamento e nel garage di F.R. sono stati scoperti quattro flaconcini vuoti di metadone e una confezione di Xanax, probabilmente assunti dalla ragazza e causa del malore fatale. (Fonte: Ansa – 18:38)

Tags: ,

Leggi anche questo