Ministero Salute messicano: «italiani importano morbillo»

«Il ministro della Sanità del Messico conferma 3 casi di morbillo a Città del Messico: una donna italiana, il suo bambino e la sua babysitter. La malattia era stata debellata dal Paese nel 1996. Crediamo che questi tre casi siano di “importazione“. L’Italia ha avuto 4,803 casi nel 2017». Lo scrive in un tweet con tanto di documenti la giornalista Cyntia Barrera Diaz.

Sembra che la donna italiana abiti a Città del Messico dal 2007 e lavori all’ambasciata del nostro Paese. Nella nota pubblicata si legge che l’identificazione è arrivata direttamente dal Sistema Nacional de Vigilancia Epidemiológica (Sinave) che li ha individuati a Ciudad de México in base alle analisi dell’Instituto de Diagnóstico y Referencia Epidemiológico (InDre).

 

Tags:

Leggi anche questo