Goletta Verde, blitz a Chioggia: «no al deposito Gpl»

Dopo la tappa di ieri in centro a Chioggia dove ha denunciato il forte inquinamento della foce del Po a Porto Tolle, la Goletta Verde di Legambiente per un blitz al deposito di Gpl e oli minerali per dire no alla realizzazione di un’opera, con una portata di 10.350 metri cubi, che dista solo 250 metri da abitazioni, scuole, attività commerciali, e dalla una città densamente abitata, e che rappresenterebbe un potenziale rischio per tutto il territorio.

Sempre ieri anche la consigliere regionale veneto del M5S Erika Baldin aveva parlato della pericolosità dell’impianto chiedendosi: «abbiamo visto purtroppo cosa ha provocato un tir carico di GPL a Bologna: ma cosa succederebbe a Chioggia se al mega-deposito vi fosse un incidente grave?»

Tags: ,

Leggi anche questo